vaccino cancro seno sara realta

Il vaccino contro il cancro al seno sarà realtà

4 Minuti26 Dicembre 2022

vaccino cancro al seno


Un gruppo di ricercatori americano ha testato un vaccino che ‘ferma’ il famoso gene Her2

Il vaccino contro il cancro al seno? Presto sarà realtà. Già, non è un sogno ma si tratta dei primi risultati di un vaccino sperimentale usato contro il carcinoma al seno. Le conclusioni dello studio sono state appena pubblicate sulla prestigiosa rivista scientifica Jama Oncology. Se anche tu sei in cura per questa patologia, leggi subito questo articolo dove ti spieghiamo questa importantissima novità.

Chi sta testando il vaccino contro il cancro al seno

Si parla spesso dei vaccini contro i tumori come nuova frontiera e ora arriva un’ottima notizia: il vaccino contro il cancro al seno sarà presto realtà. I ricercatori della University of Washington School of Medicine hanno infatti spiegato che la fase di trial 1, ovvero la prima testata sulle persone, è stata un successo e quindi ora allargheranno i test a un numero maggiore di donne per verificare e confermare l’efficacia del prodotto.

“Quando il vaccino viene iniettato, le cellule iniziano a produrre una potentissima risposta immunitaria, che 'spegne' Her 2 e blocca quindi la proliferazione delle cellule malate. “I risultati hanno confermato che il vaccino è molto sicuro” hanno spiegato gli scienziati della University of Washington School of Medicine".

Come funziona il vaccino contro il cancro al seno

Ma cosa fa in pratica questo vaccino? Si tratta di un vaccino a dna, una tipologia che ricorda la profilassi contro il Covid. In questo caso, prende di mira la famosa Her 2 (la proteina chiamata recettore 2 del fattore di crescita epidermico umano), che forse conoscerai bene perché in parecchie tipologie di tumore al seno viene prodotta fino a cento volte più del normale, tanto che molti carcinomi sono denominati Her2-positivi e sono proprio quelli più aggressivi e a maggior rischio di recidiva.

Quando il vaccino viene iniettato, le cellule iniziano a produrre una potentissima risposta immunitaria, che ‘spegne’ Her 2 e blocca quindi la proliferazione delle cellule malate. “I risultati hanno confermato che il vaccino è molto sicuro” hanno spiegato gli scienziati della University of Washington School of Medicine. “Gli effetti collaterali più comuni che abbiamo visto in circa la metà dei pazienti erano molto simili a quelli che si vedono con i vaccini Covid: arrossamento e gonfiore al sito di iniezione e forse un po’ di febbre, brividi e sintomi simili all’influenza”.

Ora lo studio coinvolgerà molte più donne

Il vaccino, quindi, potrebbe essere una cura molto efficace e, soprattutto, con pochissimi effetti collaterali. Per ora a questa fase della sperimentazione hanno partecipato 66 donne, ma i buoni risultati hanno spinto i ricercatori a proseguire lo studio, coinvolgendo un grandissimo numero di partecipanti. I prossimi mesi, quindi, potrebbero portare altre buone notizie e il vaccino contro il cancro al seno presto sarà realtà. Noi di Koala Strategy ti terremo sempre aggiornato. Tu, intanto, saresti pronto a provare questo vaccino?